Salta al contenuto

“Dove la morte è lieta di soccorrere la vita”

Il teatro anatomico di Padova

“Dove la morte è lieta di soccorrere la vita”: è proprio questa la scritta che ci accoglie nel primo luogo di Padova che visitiamo: il teatro anatomico.

Sei giri di palchi in noce dove sedevano gli studenti e al centro il tavolo dove si svolgeva a lume di candela la dissezione dei cadaveri accompagnata da performance musicali, insomma un luogo per veri crudisti. Nulla è casuale nel percorso che ci suggerisce Silvia Gorgi per conoscere la sua città con in mano il nostro cuore crudo. In fin dei conti è proprio qui che nel 1985 si svolse il primo trapianto cardiaco in Italia.

Padovana e giornalista, Silvia ha firmato diverse pubblicazioni dedicate alla suà città tra cui “Padova che nessuno conosce”. Nell’episodio che state per ascoltare visiteremo il popolare quartiere dell’Arcella passando per il sottopasso della Stua con gli studenti che ancor oggi lì si rifugiano per bruciare a scuola, saliremo sul Ponte Molino per scambiarci un romantico bacio, per poi farci portare sui canali dagli Amissi del Piovego. E se già vi state chiedendo dove fermarsi per una sosta gastronomica qui troverete tutti gli indirizzi doc per bere lo spritz, assaggiare il folpetto, provare la gallina in saor o un ottimo bollito.

Per ascoltare l’episodio di C.A.P. 35133 dedicato a Padova clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *